Art-de-vivre-culinaire_CRT-Cote-d-Azur-France_AurelienBUTTIN2.jpg-1200px.jpg
©Cote d'Azur France/Aurelien BUTTIN

5 buoni motivi per scoprire i Bistrot de Pays della Costa Azzurra

Come gioielli nascosti nei villaggi della Costa Azzurra, i Bistrot de Pays offrono un’esperienza autentica e calorosa, intrisa della cultura e della tradizione di questa regione emblematica. Ecco perché è indispensabile scoprire questi veri e propri luoghi di vita durante la vostra prossima vacanza in Costa Azzurra!

1 – Esplorare la regione della Costa Azzurra

I Bistrot de Pays offrono un’occasione unica per esplorare la Costa Azzurra e i suoi villaggi del Moyen e dell’Haut-Pays. Appena varcata la soglia di questi locali, ci si immerge immediatamente nell’atmosfera locale, grazie soprattutto alla calorosa accoglienza dei proprietari, che spesso sono le migliori guide per scoprire i tesori nascosti della Costa Azzurra. Ad Aiglun, nella regione di Grasse, l’Auberge de Calendal, premiato con i marchi Gault & Millau e Relais Motards, è uno di quei Bistrot de Pays che riflettono l’anima della Costa Azzurra. Michel e sua moglie Gwen riportano in vita le ricette tradizionali nel cuore della valle dell’Estéron, con piatti ispirati ai loro viaggi in tutto il mondo. La locanda offre anche diverse camere e dormitori, perfetti per prolungare il vostro soggiorno in Costa Azzurra e visitare Aiglun e i suoi dintorni. Potrete scoprire la Clue d’Aiglun, il canyon più famoso delle Alpi Marittime, o la sua fortezza troglodita. Si può anche ammirare la cascata di Végay, sito naturale classificato e la cascata più alta del dipartimento delle Alpi Marittime. Se a questo si aggiunge una vista mozzafiato sulle montagne del Cheiron e un’atmosfera di buon umore e di scambi arricchenti con la gente del posto, è facile capire perché l’Auberge de Calendal è una destinazione a sé stante!

Sempre nella valle dell’Estéron, il Vieux Moulin ci apre le sue porte sulle rive di un magnifico fiume. Il luogo è anche il punto di partenza di numerose passeggiate. In uno scenario da cartolina, Laurent e Laurence hanno reso Le Vieux Moulin a La Roque en Provence un must per gli amanti della buona cucina e dei momenti di relax. Il canto delle cicale si mescola allo sciabordio dell’acqua e il luogo sembra perfetto per dissetarsi con una mousse al gusto locale all’ombra dei canisses. Durante l’estate, il bistrot ospita una serie di cene-concerto che offrono momenti indimenticabili di condivisione e convivialità. Qui il tempo sembra rallentare e ogni momento viene assaporato. In questi piccoli villaggi tipici delle Alpi Marittime, le ricchezze culinarie delle valli sono al primo posto.

2 – Godetevi una cucina generosa e gourmet

La gastronomia della Costa Azzurra è una deliziosa miscela di sapori mediterranei e prodotti freschi locali. I Bistrot de Pays offrono la possibilità di gustare piatti autentici preparati con amore e competenza. Situato nel cuore del borgo medievale di Coursegoules, il Bistrot di Sophie vi accoglie per un’esperienza gastronomica di altissimo livello. Da quasi 25 anni, Sophie delizia i suoi ospiti con piatti casalinghi tipici di Nizza, preparati esclusivamente con prodotti freschi. La passione per la cucina e per i prodotti locali è stata tramandata di generazione in generazione in questa famiglia, dove diversi membri contribuiscono al successo dei piatti. Qui le verdure provengono dall’orto di famiglia e la carne e i formaggi sono forniti dal fratello di Sophie.

Situato a Beuil, tra le gole rosse dei fiumi Cians e Daluis, il Relais du Mercantour incarna perfettamente lo spirito dei Bistrots de Pays. Preparati con cura da Maryse e da suo figlio Benoît, piatti come il vitello ripieno o la trouchia de blettes riflettono l ‘autenticità e i sapori della regione di Nizza, utilizzando prodotti di stagione. Con il marchio Mercantour Ecotourism, questo Bistrot de Pays incarna l’impegno a preservare l’ambiente e a promuovere i prodotti locali. Questo locale di montagna offre un’esperienza gastronomica autentica e responsabile, dove ogni boccone ci trasporta nel cuore delle tradizioni culinarie della Costa Azzurra.

3 – Incontri autentici

Il fascino dei Bistrots de Pays risiede certamente negli incontri inaspettati che si possono fare durante la visita. È un’occasione unica per stringere legami con la comunità locale e scoprire la vera essenza della Costa Azzurra. L ‘Auberge du Moulin è una delle tappe obbligate nel cuore del Parco Nazionale del Mercantour. Dopo aver percorso la strada che porta al villaggio medievale di Roubion, Marie-France e Manu ci aspettano in mezzo a un paesaggio mozzafiato. Le loro specialità? Piatti tradizionali cucinati sul fuoco a legna. Per non perdere nulla dell’aria pura di montagna, lasciatevi guidare da Daniel in una delle famose passeggiate “Rando Bistrot”. Questa guida alpina ci porta lungo i sentieri dei Mélézins alla ricerca di tracce di animali selvatici, prima di una pausa gastronomica all’Auberge du Moulin, naturalmente! Questa escursione unica nel suo genere ci offre anche la possibilità di incontrare gli artigiani locali, desiderosi di condividere le loro abilità uniche.

4 – Scoprire paesaggi mozzafiato

Solitamente situati in villaggi collinari, i Bistrot de Pays offrono viste spettacolari sul paesaggio della Costa Azzurra. L’Hôtel Restaurant Beauséjour di Berre-les-Alpes offre una magnifica vista sulle montagne circostanti, una cucina tradizionale e dolci da urlo! Qui Philippe ci invita a gustare i suoi piatti ispirati alle ricette della nonna e i suoi deliziosi dolci fatti in casa in un ambiente eccezionale. Arroccato a 700 metri di altitudine tra il Mediterraneo e il Mercantour, questo Bistrot de Pays promette un cambiamento di scenario in un magnifico edificio in pietra che domina le valli del Paillon. Berre-les-Alpes emerge come una cittadella del Medioevo, circondata da uliveti e boschi di castagni. Questo villaggio arroccato offre una notevole vista panoramica, che comprende la catena montuosa del Férion, il mare, il Mont Agel, il massiccio dell’Authion, il Mont Bégo, il Col de Braus e le cime franco-italiane. Una vera delizia per i buongustai e gli amanti della natura in vacanza nelle Alpi Marittime!

L’Auberge du Prieuré offre una sosta gastronomica a Saint-Blaise, un villaggio arroccato al centro della regione di Nizza. Ospitato in un edificio del XVI secolo, riparato sotto un platano secolare e situato accanto a una chiesa restaurata del 1777, la calda atmosfera e l’autenticità dell’ambiente offrono il luogo ideale per gustare un bicchiere di vino locale o assaporare una specialità nizzarda, ammirando le montagne che si stagliano all’orizzonte. Nella luminosa sala dall’arredamento rustico o sulla terrazza bucolica, questo Bistrot de Pays, gestito da Camille e Marine, offre una vista mozzafiato sugli uliveti e sulle verdi colline a soli 30 minuti da Nizza.

5 – Convivialità in primo piano!

Nei Bistrot de Pays l’atmosfera è sempre di convivialità. In prossimità della costa, a 15 minuti da Mentone, l’Hartmonie è un Bistrot de Pays come nessun altro. Situato nel cuore dell’incantevole villaggio di Castillon, il locale è gestito da un quartetto di appassionati del sud della Francia. È sede di un ESAT (Etablissement et Service d’Aide par le Travail) che offre ai disabili la possibilità di entrare nel mondo del lavoro. In un ambiente caldo e accogliente, si possono gustare piatti semplici e gustosi preparati con prodotti locali e di stagione coltivati dal team stesso nei dintorni.

Che siate in compagnia, da soli o in coppia, i Bistrot de Pays della Costa Azzurra hanno il dono di accogliervi con un sorriso e una generosità in un luogo reale dove convivialità, autenticità e solidarietà si fondono. In questi villaggi della Costa Azzurra, che sono come tesori nascosti, vi piacerà avventurarvi per sentire le risate che riecheggiano, le conversazioni che si animano e gli scambi che si moltiplicano intorno ai tavoli, creando un’atmosfera calda e genuina in cui tutti si sentono a casa.

TROVA TUTTI I BISTROT DE PAYS NELLE ALPES-MARTIMES

Vedi anche:
Chiudere